La sfilata si è conclusa presso l’anfiteatro comunale, dove si è poi svolta la pigiatura dell’uva

 

Domenica 2 ottobre l’Associazione Culturale Comitato Permanente Sant’ Antonio, col patrocinio del Comune di Arbus, ha proposto la quarta edizione de “Sa Fest’è sa Binnenna cun is bois”. La mattina nella località Sa Perda Marcada, a circa 7 km da Arbus, la giornata è iniziata con “su murzu”, la colazione dei contadini a base di patate, pomodori, uova, pane e vino ed è proseguita con la caratteristica vendemmia con i buoi. A seguire il pranzo con prodotti tipici locali, tra cui il porchettone locale arrosto. Alle ore 15 è partito un corteo verso Arbus con l’uva deposta nei cesti trasportati nei carri a buoi, tante persone vestite da contadine che portavano cesti di dolci fatti in casa, frutta di stagione e cibi tipici come le uova sode e le cipolle arrosto e i gruppi folk di diversi paesi, che hanno eseguito anche alcuni balli, tra cui quelli di Buggerru, che indossavano l’abito tradizionale dei minatori, costituito anche degli zoccoli particolari, simili a quelli di un tempo. La sfilata si è conclusa presso l’anfiteatro comunale, dove si è poi svolta la torchiatura e macinatura tradizionale dell’uva e la degustazione di panini con salsiccia e altri prodotti tipici locali. Un evento, quindi, che vuole far sentire e far conoscere le nostre tradizioni.

Adele Frau

Lascia un commento