Turri. Tutta la comunità ha celebrato il patrono San Sebastiano

Venerdì 20 gennaio 2017 la parrocchiale di Turri si è rivestita coi colori della festa per onorare il patrono San Sebastiano, al quale la piccola chiesa è dedicata. La presenza del vescovo Roberto a fianco al parroco don Secondino Perseu e del sindaco Martino Picchedda ha reso più solenne la cerimonia religiosa e avvicinato la gente ai misteri che si sono celebrati. Ancora una volta i devoti del Santo hanno voluto rinsaldare il lungo filo che lega il paese al suo patrono da più di quattrocento anni. Al termine della benedizione solenne il Vescovo ha comunicato ai fedeli di aver accettato le dimissioni da parroco di don Secondino Perseu, prospettando l’intenzione di affidare anche la parrocchia di Turri a don Bruno Houssen, attuale amministratore della parrocchia di San Quirico ad Ussaramanna. Quando i tempi saranno maturi anche don Perseu, ha fatto capire il Vescovo, potrà godersi il meritato riposo. Per ora, quindi, don Secondino continuerà a svolgere il suo ministero a Turri, dove arrivò una prima volta nel 1973, ricoprendo l’incarico di parroco fino al 1988, per ritornare nel 2005, dopo una parentesi di diciassette anni come parroco di Tuili.

Articolo intero su Nuovo Cammino n. 2 pag. 9.

Arcangelo Cau