Ales. Concerto straordinario con i maestri Mangini e Murtas

Sono oltre cento le persone che hanno appreso a suonare uno strumento frequentando la scuola dell’A.M.A.

Veramente un bel concerto! Questa volta non privo di novità. Si trattava del primo della serie con cui la Banda Musicale Alerese intende festeggiare il Trentennale della sua attività. Sabato 3 giugno 2017, alle ore 18,30, presentatrice la sempre brava Silvia Zucca, ad esibirsi sul palco del salone parrocchiale la Banda si è presentata irrobustita della presenza di diversi ex-bandisti, ragazzi e ragazze che nel corso di questi trent’anni, dopo aver fatto parte del complesso musicale alerese, hanno interrotto, per motivi diversi, la loro attività di musicisti.
Sono cento e più coloro che hanno appreso a suonare uno strumento frequentando la scuola della Associazione Musicale Alerese (A.M.A.). Da qualche mese a questa parte il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha fatto pervenire ai tanti “ex” l’invito a partecipare alle ultime prove, quelle, appunto, fatte in vista del Concerto straordinario di sabato 3 giugno. Alcuni di loro, accettando la proposta, si sono ripresentati con lo strumento che avevano appeso al chiodo ormai da tanto. Il loro strumento: amico e compagno di tanto lavoro e di tante esercitazioni ed esibizioni. Tanti sacrifici misti ad altrettante soddisfazioni. Essi, tolta la polvere e data una lucidatina allo strumento, hanno risposto all’appello.
Era presente la maestra Monica Melis, prima insegnante della scuola dell’AMA che, nell’occasione, ha dato il suo contributo all’orchestra col suo strumento. Presenti in sala anche altri insegnanti e numerosi allievi. È intervenuto al concerto anche il maestro Ignazio Murtas, il primo fra i maestri che si sono avvicendati nell’incarico di dirigere la banda alerese. Con lui la nostra banda ha mosso i primi passi e guadagnato i primi successi. A lui, quale direttore ospite, anche l’onore di dirigere il primo pezzo inserito nel programma della serata.
Tra i più applauditi, oltre al sempre bravo maestro Luca Mangini, da anni ormai alla guida della nostra banda, anche i due unici bandisti, Patrizia Scintu e Filippo Ledda, presenti nell’organico attuale della banda e facenti parte della stessa sin dalla sua nascita.

Articolo intero su Nuovo Cammino n. 10, pag. 8.

Marco Ledda