Sessantatre anni da organista, campanaro, falegname, insostituibile factotum al servizio della parrocchia “Visitazione di Maria Vergine”

Peppino Cau, nacque a Siddi il 21 febbraio 1910 da Giovanni e Giuseppa Sebis. Già nel 1922 diventava sagrestano titolare, coadiuvato nel servizio da Salvatore Uras, ziu Lalloi. Intanto il piccolo sagrestano cominciava ad imparare anche a suonare le campane, seguendo i consigli e le istruzioni che gli dava il campanaro Raimondo Nonato Nieddu e nel 1925, ormai quindicenne, fu mandato a Baressa da predi Concasper apprendere la musica. Per percorrere la distanza gli venne regalata una bicicletta che custodiva gelosamente. Quando ormai si esercitava all’organo da alcuni anni, predi Figus lo inviò a Cagliari per un mese presso un maestro competente per affinarne le buone capacità. Al rientro da quell’intenso corso teorico-pratico il parroco lo nominò subito organista ufficiale. Era il primo sagrestano di Siddi che ricopriva anche il ruolo di organista e questo lo rendeva quanto mai orgoglioso.

Articolo intero su Nuovo Cammino n. 8, pag. 7.

Arcangelo Cau