Piano comunale per nuovi parcheggi, pensiline, sala d’aspetto e informazioni turistiche

Addio alla sosta selvaggia nella nuova stazione ferroviaria. Da qualche settimana sono stati aperti due nuove aree che in totale mettono ben 221 parcheggi (nelle foto di Renato Sechi) a disposizione per le auto. Lo rimarca l’assessore ai lavori pubblici Stefano Musanti: “In questo modo si risolve in maniera definitiva uno dei problemi cronici della stazione con i pendolari che lasciano la propria auto per poi prendere il treno in direzione Cagliari o Oristano per motivi di lavoro e di studio. Tutto questo grazie a un finanziamento regionale del 2008 di un milione e mezzo di euro. Pensiline per i bus. Ora andremo a completare la nuova stazione che sarà dotata di nuove infrastrutture. Ci saranno le pensiline nell’area di sosta degli autobus che ripareranno le persone dal sole cocente e dalle intemperie del cattivo tempo. Da questa area sarà possibile entrare in una nuova sala d’aspetto e raggiungere la stazione dei treni. Sarà un vero e proprio terminal ferroviario completo di tutti i servizi”. Informazioni turistiche. Tante le novità con la nuova sala d’attesa: “Ci sarà uno spazio interattivo per la promozione del territorio: il turista che arriverà a San Gavino – aggiunge Musanti – potrà sapere dove poter mangiare in Marmilla, nel nostro paese, nei centri vicini o sulla costa. Inoltre ci sarà un grande spazio per eventi e mostre per valorizzare non solo San Gavino, ma tutto il Medio Campidano”. Nuovo marciapiede. In più saranno completate altre opere per la sicurezza dei pendolari che percorrono le strade vicine alla stazione. In via Maria Carta, la strada che costeggia l’ospedale, diversi supermercati e le scuole superiori, sarà realizzato un nuovo marciapiede i cui lavori partiranno nelle prossime settimane. In questo modo gli studenti dei tre licei del paese e i pendolari non dovranno passare più in mezzo alla strada con il rischio di essere investiti soprattutto nelle prime ore del mattino o la sera. In più è stata sistemata la viabilità nel grande parcheggio posto di fronte all’ospedale con il rifacimento della nuova segnaletica orizzontale e la creazione di nuove corsie per il passaggio delle auto.

Gian Luigi Pittau

Lascia un commento