La sua presenza in Sardegna per promuovere la cooperazione e la pace

Nella mattinata di oggi, mercoledì 21 luglio, l’ambasciatore di Israele per la Santa Sede, David Oren, ha fatto visita all’Arcivescovo mons. Roberto Carboni. Non una vera e propria visita istituzionale ma un incontro amichevole e fraterno che l’Ambasciatore sta compiendo in tutta Italia per mettersi in ascolto e in dialogo con i vescovi, pastori e guide delle comunità cristiane.

Così, dopo la prima giornata in terra sarda vissuta ieri tra Cagliari e Iglesias, oggi, in mattinata, l’ambasciatore israeliano ha fatto tappa a Oristano, per poi proseguire, nel pomeriggio, verso Nuoro. 

L’incontro, riservato, con mons. Carboni ha dato l’opportunità all’ambasciatore di raccontare lo stato di salute dei rapporti tra Santa Sede e Chiesa e di evidenziare quanto ancora ci sia da fare soprattutto nella lotta contro l’antisemitismo. Si sono toccati temi legati al dialogo interreligioso, alla formazione accademica, ai luoghi della Terra Santa. Il dialogo ha contraddistinto i rapporti negli oltre 2000 anni di storia che accomuna cristiani e ebrei e ha permesso di superare i tanti momenti di difficoltà tra le parti. Dialogo che è stato e che dovrà essere sempre d’esempio anche nelle situazioni conflittuali che purtroppo caratterizzano il nostro tempo.

Anche l’incontro di stamattina, ha proseguito questo stile: uno stare insieme, in semplicità, che ha evidenziato l’importanza del mettersi in ascolto per costruire ponti di pace.

Articolo dal sito dell’Arcidiocesi di Oristano.

Sul prossimo numero de L’Arborense l’intervista esclusiva all’Ambasciatore David Oren.
Il tema sarà approfondito anche nel prossimo numero di Il Nuovo Cammino.