Sardara. In diocesi 300 confratelli e consorelle aderenti alle storiche associazioni

Circa 300 confratelli per 20 confraternite presenti in diocesi. È la “forza” di questa speciale forma di associazionismo ecclesiale, che assicura un’importante presenza nella pastorale della Chiesa locale. I priori di alcune di queste si sono incontrati il 4 marzo scorso nella parrocchia di Sardara, nei locali del centro d’accoglienza. Alla riunione, coordinata dal diacono Luigi Loi, hanno partecipato i responsabili delle confraternite di Guspini, Terralba, San Gavino, Mogoro, Gonnoscodina, Morgongiori, Villacidro, Pau, Usellus, San Nicolò d’Arcidano, Collinas e Baressa. La finalità dell’incontro è stata quella di affrontare le ragioni di fede che debbono ispirare la vita delle Confraternite per nutrire la pratica cristiana. Durante l’incontro il diacono Luigi Loi ha informato che le confraternite della Diocesi sono 20 per un totale di 300 Confratelli.

Articolo intero su Nuovo Cammino n. 5, pag. 3.

Mauro Serra